ortm_logo_2a.jpg homepage ortm 6b.jpg
:: RASS. STAMPA

Menu
 »  Home
 »  Piloti
 »  Campionati
 »  Calendari
 »  Classifiche
 »  Barche
 »  Motori e ....
 »  Gallery Super Boat Sport
 »  Gallery Powerboat
 »  Gallery Offshore
 »  News
 »  Rass. Stampa
 »  Link
 »  Contatti
 »  Mappa
 
 
« vai alla lista

26/01/2007
Il Tempo - 26 gennaio 2007
Al via l'Italia Powerboat Series - La Federazione Italiana Motonautica organizzerà tramite il Club Motonautico Roma, il nuovo Campionato Italiano offshore. Tre importanti località per la prima edizione di questo campionato


Roma. La stagione della Motonautica 2007 si arricchisce di un nuovo capitolo: nasce, infatti, l’Italia Powerboat Series. Si tratta del primo campionato nazionale specialità Endurance e gli orizzonti che vanno a dispiegarsi con la nuova competizione, saranno di sicuro successo per l’intero settore della cantieristica nazionale, da sempre leader indiscussa nel mondo. Il Presidente della Federazione Italiana Motonautica, l’Avv. Vincenzo Iacoianni, ha profuso energie e progettualità, al fine di dare subito luce ad un nuovo avvincente campionato: “E’ con estrema soddisfazione che accolgo la nascita di una manifestazione che va ad aggiungersi ad un calendario unico di eventi. Con l’Italia Powerboat Series, nella stagione 2007, si gareggerà in Italia in tutte le specialità esistenti nella motonautica, e sono contento anche per l’entusiasmo che ho notato sin dalle prime riunioni costitutive in tutti i singoli team. Tutti hanno aderito con entusiasmo, pronti a confrontarsi in Italia per una competizione che sarà fondamentale e strategica per tutta la cantieristica italiana”. L’organizzazione del campionato è affidata al Club Motonautico Roma e il torneo si articolerà su tre tappe che verranno disputate in grandi località costiere e che faranno da apripista ad un evento che nel corso degli anni è destinato ad attrarre iscritti e grande pubblico. La copertura televisiva sarà garantita dal palinsesto Rai e da network privati che hanno già espresso tutto il loro interesse per una disciplina da sempre spettacolare e coinvolgente, come pure massiccia sarà la visibilità su tutti gli organi di stampa e le riviste di settore. Sponsor e aziende del settore hanno mostrato immediato interesse per un campionato che rappresenta l’anello di congiunzione tra l’agonismo e la nautica da diporto: un campionato le cui premesse sembrano essere molto interessanti, sia per le gare delle imbarcazioni che per le numerose attività collaterali in progetto. Il grande pubblico potrà interagire direttamente con i bolidi del mare per uno spettacolo gratuito e di grande interesse. La domenica sarà il giorno delle gare, con tre categorie in gara: Evolution, Classic e Supersport. Spettacolare al sabato la prova per la Pole Position che verrà disputata su un tratto cronometrato di 1 km. Ci sarà inoltre il Trofeo nazionale FIM “Classic” riservato alle imbarcazioni che rivestono una particolare valenza nel settore nautico. Protagonista assoluta dunque, la cantieristica italiana, che con un campionato Endurance, trova finalmente modo di dare sfogo ad un settore da sempre fiore all’occhiello del Made in Italy nel mondo. Il Gruppo InRizzardi hanno dato immediata adesione al progetto: “Un campionato del quale siamo enormemente soddisfatti spiega Corrado Rizzardi. In qualità di produttori di imbarcazioni, siamo pronti con uno scafo che correrà in categoria Supersport, e logicamente la nostra finalità è quella di spingere la nostra produzione grazie ad una competizione che ci auguriamo possa crescere nel corso degli anni a venire”. Laureatosi fresco Campione nell’omonimo campionato versione mondiale, Giancarlo Cangiano del Team OSG Donzi, è pronto a lanciare la sfida anche in Italia: “Accogliamo con grande soddisfazione la nascita di questo campionato – sottolinea lo stesso Cangiano – che soprattutto in ottica futura riveste importanza fondamentale per la cantieristica italiana che da sempre è al centro del mondo della nautica”. Ci sarà anche Marco Pennesi con il Team MetaMarine: “Finalmente un campionato italiano, visto che in altre competizioni si parlava di mondiale ma in realtà eravamo all’80% solo italiani. Siamo pronti e l’unica speranza è quella di una competizione con regole da subito chiare e precise. Al resto penseranno i Team”. Un campionato che nasce con l’attento lavoro di tecnici e dirigenti FIM, come confermato da Maria Grazia Baroni, Presidente della Commissione Endurance della FIM: “La nascita di questo campionato rappresenta un ulteriore passo di crescita di una federazione Motonautica che riscuote sempre maggiori consensi e adesioni. I regolamenti saranno perfezionati ma in sostanza gli stessi utilizzati in competizioni internazionali di eguale categoria”. Tornando alle adesioni, ci sarà il Team Kiton, di Dario Longo: “Il giusto punto di arrivo alle passioni di tanti amanti del mare. Una competizione che appoggiamo e che sono convinto troverà sempre maggiori consensi”. Franco Terenziani, si presenterà al via a bordo del Team Ranas: “Correrò con mio figlio, e siamo pronti a battagliare con un Donzi acquistato di recente in America e che ha vinto un titolo mondiale nel 2004. speriamo di toglierci qualche soddisfazione”. Giovanni Carpitella, con Mario Invernizzi, presenteranno il loro Kerakoll: “La categoria è molto bella e siamo contenti che torni in auge un campionato italiano in tale settore. Stiamo aspettando una nuova barca e con quella esordiremo in questa nuova stagione”. Velocità, competizione, organizzazione, copertura televisiva, grande pubblico, sponsor e anche ecologia visto che i carburanti usati dalle imbarcazioni saranno tutti in linea con le direttive europee a basso impatto ambientale. Soddisfatto anche Toto Gualdambrini: “Accogliamo questa nuova competizione con enorme soddisfazione. Personalmente erano anni che chiedevo alla Federazione la nascita di un tale evento”. Chiude Claudio Castellani del team Thuraya: “Finalmente una competizione italiana che in realtà assume connotazione mondiale visto che gli equipaggi di queste categorie che partecipano a manifestazioni internazionali sono all’80% tutti italiani”.

 
top 

 
Sponsor
Partners
ORTM Offshore Racing Team S.r.l. Via Tiburtina 1093 - 00156 Roma - CCIAA REA: RM 634933 - P.I.: 01908611005 C.F.: 07923320589